Anticipazioni Beautiful 9 – 14 gennaio 2017

Dopo la lunga pausa natalizia, Beautiful riprende il consueto appuntamento dal lunedì al sabato alle 13.40 su Canale 5. Vediamo le anticipazioni.

Liam arriva in ufficio da suo padre e, nonostante l’invito della segretaria a non disturbarlo, entra di soppiatto nel suo ufficio. Così, nascosto dietro la porta che conduce alla camera per il pisolino, vede Bill e Brooke baciarsi appassionatamente. La donna continua ad affermare che si tratta dell’ultimo bacio e che tra loro è finita. Una volta che Brooke se ne è andata, Liam decide di affrontare a viso aperto suo padre.

Intanto Quinn raggiunge Eric con un abbigliamento provocante e l’intento chiaro di sedurlo ancora una volta. Nonostante l’uomo sia molto accondiscendente alle avance di Quinn, chiarisce apertamente che tra loro non ci sarà mai nulla di serio. Per la festa dell’indipendenza, Steffy e Wyatt decidono di organizzare una festa e Katie aiuta i ragazzi nell’organizzazione del party. La festa riesce perfettamente e tutta la famiglia Spencer sembra riunita finalmente in pace e serenità. Eppure sotto la superficie rimane l’ombra della relazione tra Bill e Brooke.

Liam non accetta ciò che vede e non ammette che Katie sia stata ancora una volta ingannata. Per questo chiede a Brooke di essere sincera e di confessare a sua sorella la verità. La donna però non vuole e tenta di affermare le sue ragioni: non vuole spezzare il cuore alla sorella e non vuole neppure che Katie inizi una guerra personale e professionale con Bill. Tutti ne uscirebbero distrutti. Eppure Katie ha dei terribili sospetti. La donna non riesce più a reggere al dolore e affoga i suoi dispiaceri, ancora una volta, nell’alcol. Proprio a Liam Katie chiede aiuto, distrutta dall’idea dell’ennesimo tradimento subito.

Liam chiama Brooke e Bill e li invita ad andare da lui. Katie è lì ed è disperata. Le due sorelle finalmente giungono ad un confronto diretto e Brooke non può che ammettere la sua relazione con Bill.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *